comunità educative per minori • Ca' dei Giovani

 


 

 

Indirizzo: Via Bottenigo 193 - 30175 Marghera (Ve)

Tel. e Fax 041 924511

e-mail ca_giovani@buonpastore.org

 

 

 

Destinatari
Minori in età 14-18 anni (fino a 21 anni in base alla L.R. 22/02), maschi, residenti e non, italiani e stranieri che presentano gravi difficoltà personali o familiari; minori inseriti dal Ministero della Giustizia per collocamenti in esecuzione di provvedimenti penali emessi dall'Autorità Giudiziaria; minori stranieri non accompagnati.

Ammissioni e dimissioni
I minori, provenienti dai territori del Comune di Venezia o di altri comuni, sono affidati alla comunità dai Servizi Sociali e su richiesta del Ministero della Giustizia, previa valutazione dei casi da parte del Responsabile della comunità e del Direttore dell'ente gestore. Gli inserimenti di minori sottoposti a provvedimento penale sono regolati da Protocollo d'intesa sottoscritto tra l'ente gestore Opere Riunite Buon Pastore e il Centro per la Giustizia Minorile per il Veneto, Friuli Venezia-Giulia e le province autonome di Trento e Bolzano. Le dimissioni sono decise, in funzione del Progetto Educativo Individualizzato, a seguito della valutazione e dell'accordo tra i 3 soggetti suindicati. La permanenza ha una durata variabile, di alcuni mesi o anni, a seconda del PEI e dell'evoluzione della situazione del singolo ragazzo.

Struttura e intervento educativo
L'accoglienza degli ospiti avviene in una struttura indipendente dotata di comodi spazi individuali e comuni, nonché di ampia area verde recintata. Questo tipo di contesto strutturale-abitativo agevola la creazione di un clima familiare significativo e positivo infatti gli ospiti partecipano alla gestione della casa, si occupano della pulizia degli spazi comuni, della coltivazione dell'orto e della cura del giardino, condividono attività programmate, che ne occupano il tempo in maniera significativa. La casa gode della vicinanza del servizio di trasporto pubblico e quindi è facilmente collegata con i servizi sanitari, scolastici, formativi e ricreativi. Sono disponibili degli spazi neutri per incontri protetti e interventi finalizzati al recupero del rapporto con le figure genitoriali.
Sulla base delle esigenze e delle caratteristiche di ciascun ospite, nonché delle eventuali prescrizioni dell'autorità giudiziaria, l'équipe definisce per ogni singolo caso un Progetto Educativo Individualizzato, in accordo con i Servizi Sociali. I minori partecipano, secondo modalità adeguate e individualizzate, alla progettazione educativa e alla sua verifica.
Sono attivati interventi educativi finalizzati alla crescita, alla maturazione e all'armonico sviluppo del soggetto; azioni di prevenzione, di cura dell'emarginazione e di forme di devianza e disadattamento sociale.
Di norma gli ospiti vengono indirizzati verso le attività proprie della loro età, sia relative all'assolvimento dell'obbligo scolastico e formativo, sia ricreative e di socializzazione presenti sul territorio. Nel rispetto della vigente normativa e di eventuali restrizioni a cui i minori siano sottoposti dal Tribunale per i Minorenni, in relazione al PEI vengono promosse anche esperienze di tirocinio o inserimenti lavorativi (apprendistato).
Per gli ospiti che hanno raggiunto la maggiore età si possono predisporre specifici progetti di sperimentazione e verifica dell'autonomia personale in altre strutture dell'istituzione.

La comunità partecipa a progetti specifici d'area penale come il "Progetto Fincantieri" ideato dal Ministero della Giustizia-Dipartimento della Giustizia minorile e Fincantieri-Cantieri Navali S.p.a. e il progetto internazionale "Vite allo specchio" promosso da Opere Riunite Buon Pastore in collaborazione con l'Istituto Penale Minorile di Treviso, la sezione del carcere minorile del Penitenziario regionale di massima sicurezza di Slobozia (Ialomita, Romania) e il Servizio di Messa alla prova di Slobozia.

Équipe Educativa
L'équipe è multidisciplinare, comprende pedagogisti, psicologi, educatori e addetti all'assistenza. Competenze specifiche di psicologia transculturale indirizzano il lavoro con soggetti stranieri o di seconda generazione. L'istituzione garantisce la formazione continua del personale anche attraverso la partecipazione a convegni/seminari o percorsi formativi che trattano tematiche di interesse per il lavoro con la tipologia di minori inseriti in struttura, sia organizzati dall'ente gestore, che da altre realtà.

 

PUOI SCARICARE QUI LA CARTA SERVIZI DELLA COMUNITA' EDUCATIVA PER MINORI CON P.A. CA' DEI GIOVANI

 

1 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
2 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
3 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
4 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
5 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
6 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
7 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
8 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
9 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
10 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
11 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
12 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
13 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
14 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
15 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani
16 - Ca' dei Giovani | Buon Pastore
Ca' dei Giovani